Aggiornamento: 06/03/2014

Piccoli allevamenti di volatili e di altri animali da cortile

Criteri contro l'allevamento indiscriminato di animali da cortile

Descrizione

L'allevamento di volatili ed altri animali da cortile, effettuato a qualsiasi scopo, deve rispettare le direttive e le specifiche norme igienico-sanitarie e deve essere sempre comunicato all'Area dipartimentale di sanità pubblica veterinaria dell'Ulss 16.
Per evitare l'insorgere di inconvenienti di carattere igienico-sanitario (es. sviluppo di odori, proliferazione di insetti e animali molesti, ecc.) sono stati fissati i criteri per normare l'allevamento non industriale di  volatili ed altri animali da cortile, da parte di singoli cittadini. Si intende la detenzione in luogo privato di un numero non superiore a 250 capi di volatili.

L'allevamento di volatili ed altri animali da cortile è:

  • di massima vietato nelle aree aventi destinazione urbanistica diversa da zona agricola. Nelle aree private scoperte, non edificatorie, l'allevamento può essere autorizzato dal Sindaco, sentito il parere dell'Area dipartimentale di sanità pubblica dell'Ulss 16;
  • nelle aree aventi destinazione urbanistica a zona agricola, in tutte le varie sottozone deve essere mantenuta una distanza non inferiore a 100 m dai confini delle aree aventi altra destinazione d'uso. In ogni caso devono essere rispettate le seguenti condizioni:
    - non recare danno o molestia agli abitanti delle case vicine;
    - disporre di recinto chiuso dotato di riparo adeguato dalle intemperie per il ricovero notturno. I volatili devono essere tenuti all'interno di un'area esclusiva e delimitata da recinzione metallica con altezza di almeno 1,5 metri;
    - il recinto non deve essere situato nell'area confinante con altre proprietà;
    - i locali devono avere le caratteristiche strutturali ed igienico-sanitarie idonee per le specie allevate.

Tra l'altro, i detentori di animali da cortile devono praticare una regolare ed efficace lotta contro le mosche, devono fornire agli animali le necessarie cure, assicurare la regolare pulizia degli spazi di dimora degli animali e prendere ogni precauzione necessaria per impedire la fuga.

Normativa di riferimento

Per informazioni

  • Dipartimento di Prevenzione Area Dipartimentale di Sanità Pubblica Veterinaria
    via Fra' Paolo Sarpi, 76/2 - 35138 Padova
    telefono 049 8215219
    fax 049 8215220
    e-mail: sp.veterinaria_ulss16@sanita.padova.it
  • Per informazioni sul Regolamento per tutela degli animali
    Settore Ambiente
    via Fra' Paolo Sarpi, 2 - 35138 Padova
    telefono 049 8204723 segreteria 049 8204821
    fax 049 8204767
    orario: martedì e giovedì dalle 9:00 alle 13:00 solo con prenotazione online dell'appuntamento - PRENOTAZIONE APPUNTAMENTI
    e-mail ambiente@comune.padova.it
    responsabile: Maria Grazia Pastore

Valutazione della pagina: un aiuto per migliorare Padovanet

Valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Codice a barre per controllare gli aggiornamenti di questa pagina sul sito web di Padovanet

QR Code